PIANO TOGETHER

CORSI FINO A 36 MESI

DOVE SIAMO

Associazione Musica XXI

Centro Civico Milano 2

Via Fratelli Cervi

Milano 2, Segrate - MI

+39 338 9791860

info@pianotogether.it

milano2@musicaventunesimo.it

www.musicaventunesimo.it

© 2012-2019 Piano Together - Site made by Rosa Pirovano.

RICHIEDI INFORMAZIONI

  • Black Facebook Icon
  • Black Icon Instagram
  • Black LinkedIn Icon

/ METODO

Piano Together è un corso di pianoforte svolto in piccoli gruppi che utilizza il metodo Music Moves for Piano della pianista e didatta americana Marilyn Lowe. Mrs Lowe ha applicato al pianoforte la Music Learning Theory del professor Edwin E. Gordon, noto studioso dell'apprendimento musicale da parte del bambino sin dalla nascita.

 

Questo metodo completamente nuovo di fare musica si fonda sull'Audiation, la capacità  di sentire e fare musica comprendendola anche quando il suono non fisicamente presente. Per poter suonare comprendendone il processo è necessario aver interiorizzato gli elementi essenziali della sintassi musicale.

Il metodo perciò non è tradizionale, in quanto non è basato sulla lettura della notazione musicale come condizione imprescindibile per poter approcciare uno strumento, ma gli studenti imparano a leggere ciò che già conoscono a livello audio/orale, attraverso le attività sequenziali di apprendimento volte allo sviluppo di specifiche competenze. 

Parallelamente a come si impara la lingua madre si impara il linguaggio musicale:

  • ascoltando

  • muovendosi

  • cantando

  • improvvisando

  • suonando e poi

  • leggendo e scrivendo

 

Questo processo di alfabetizzazione permette di acquisire competenze di ascolto ed esecutive in modo parallelo, sviluppando sensibilità e comprensione musicale.

L'acquisizione delle abilità musicali attraverso i pattern melodici e ritmici, il continuo interscambio tra contenuto e contesto, l'esplorazione della creatività rendono il raggiungimento degli obbiettivi gratificante e continuo.

/ LEZIONE

La lezione dura circa un'ora e viene svolta alternando diverse attività: alcune in gruppo lontane dalla tastiera - canti e attività sequenziali di apprendimento - e altre, di studio ed esecuzione, alla tastiera. 

La scelta del gruppo ha il doppio scopo di permettere a tutti di imparare, ascoltando e lavorando con gli altri, unitamente alle indicazioni e ai consigli dell'insegnante.

Allo stesso tempo ogni studente viene rispettato nelle sue caratteristiche individuali e nel suo livello di acquisizione delle competenze.


Ciò è possibile grazie all'utilizzo delle sequenze di apprendimento gordoniane: i pattern melodici e ritmici proposti al gruppo e al singolo sono sempre pensati per consolidare i contenuti acquisiti e proporne di nuovi in maniera graduale ma continua. 

Questa impostazione nell'apprendere favorisce un clima di cooperazione e di scambio continui che permette ad ognuno di poter esprimere le proprio capacità in maniera coinvolgente e gratificante.